Dolegna del Collio Go 28 febbraio 2020 – Venica&Venica stima un 30% in meno di ricavi nelle aree coinvolte da Coronavirus.

News prodotta ed inviata con App TiLancio – Dolegna del Collio Go – 28 febbraio 2020 –   L’azienda vitivinicola Venica&Venica sta adottando le misure preventive contro il propagarsi del Coronavirus. Ha infatti inoltrato, a tutti i dipendenti, le informative del ministero della Salute. Ha affisso in un luogo accessibile a tutti, l’elenco dei comportamenti da adottare per prevenire il possibile contagio. “Ipotizziamo che nel primo semestre si possa verificare un calo delle vendite anche del 30 per cento nelle aree focolaio di epidemia, ed anche nell’area di Milano. Sono gli agenti di zona a confermarci questo fenomeno. Riteniamo che la causa sia da ricercare in un approccio di comunicazione sbagliato. Che possa servire da esempio perché non accada più nel futuro. La sobrietà e il rigore della comunicazione è fondamentale in situazioni come queste’ spiega Ornella Venica, nella foto. Venica, azienda vitivinicola con sede a Dolegna del Collio (Gorizia) nata 90 anni fa e che nel 2019, ha maturato ricavi per 4 milioni di euro. Dai filari della famiglia Venica, che conduce l’attività con immutata passione, nascono vini straordinari, dagli autoctoni “L’Adelchi” Ribolla Gialla, “Ronco delle Cime” Friulano, agli internazionali “Ronco delle Mele” Sauvignon, “Jesera” Pinot Grigio, senza dimenticare i vitigni a bacca rossa, quali lo Schioppettino ed il Refosco. Un’azienda attenta all’ambiente, come dimostra la recente redazione del suo primo Bilancio di sostenibilità “Fare bene per fare del bene” e l’adozione di tecniche di viti-vinicoltura sostenibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *