AL VIA L’ACADEMY DI BEANTECH PER ACCELERARE LA DIGITALIZZAZIONE DELLE AZIENDE ITALIANE: ALLA CACCIA DI TALENTI

 

beanTech, azienda leader dell’ICT, mette a disposizione conoscenze, competenze ed esperienza per professionisti impegnati nella Digital Transformation. Ottima opportunità anche per laureandi e neolaureati.

Conoscenze, competenze ed esperienza sul campo messe a disposizione di imprenditori e professionisti per acquisire le capacità necessarie ad abilitare e sostenere percorsi di Digital Transformation della propria azienda.
È con questa finalità con cui beanTech, azienda ICT leader in Italia, cerca talenti per la sua Academy in collaborazione con Microsoft Italia, offrendo la possibilità di partecipare ad un corso gratuito serale di alta formazione dedicato a Microsoft Azure, la piattaforma cloud che tra le varie funzionalità consente di realizzare applicazioni moderne, anche in ambito IoT e Big Data, in grado di scalare facilmente e garantire ottime prestazioni. Rispetto al mondo “on premise”, infatti, Azure offre molti strumenti aggiuntivi (Stream Analytics, Data Lake Storage, Cosmos Db, Synapse) che, uniti alla potenza del framework . NET CORE, costituiscono un ambiente applicativo estremamente performante e versatile.
 «Siamo alla ricerca di talenti che abbiano il desiderio di continuare a formarsi e crescere, provenienti da tutta Italia. Con la pandemia, stiamo assistendo ad un cambiamento, ad un nuovo modello in cui è chiara la possibilità per tutti di lavorare da remoto: se fino a 6 mesi fa la tecnologia accentrava i talenti nelle grandi città, oggi invece permette di ripopolare i nostri territori e creare grandi opportunità in diverse zone. Anche il Nordest può essere fucina di know how, in questo senso crediamo d’essere un’opportunità per molti, creando un hub digitale per il territorio», spiega il CEO di beanTech, Fabiano Benedetti.
“Il nostro Paese sta attraversando una fase molto complessa dove il digitale rivestirà un ruolo determinante, quale motore dell’innovazione e leva per aiutare le aziende e le organizzazioni a ripartire. I nuovi trend tecnologici richiedono però competenze e professionalità che al momento le aziende faticano a trovare sul mercato. La ormai consolidata collaborazione con beanTech è un tassello importante con cui possiamo contribuire a ridurre questo gap affinché l’Italia possa tornare a crescere” ha commentato Claudia Angelelli, responsabile dell’area tecnica della divisione partner di Microsoft Italia.
Nello specifico: il corso è rivolto a tutti gli sviluppatori C# .NET che, per professione, devono/vogliono aggiornare le proprie competenze al fine di realizzare applicazioni professionali utilizzando gli strumenti Azure. Alla fine del corso i partecipanti saranno in grado di progettare, installare e monitorare un flusso di ingestion, analisi e storage dati ad alta frequenza, utilizzando gli strumenti Paas Azure; sviluppare un progetto .NET Core completo per ingerire dati da fonti IoT tramite i servizi Azure; utilizzare gli strumenti DevOps per la Continuous delivery delle applicazioni su cloud.
Per partecipare, occorre presentare la propria domanda di ammissione nella sezione Academy del sito beanTech, entro e non oltre il 15 settembre 2020. La selezione dei partecipanti si chiuderà entro il 26 settembre 2020. Il corso è previsto da ottobre a novembre 2020 presso il nuovo HQ di beanTech o da remoto, in digitale.
L’Academy di beanTech propone anche corsi di formazione alle aziende che possono beneficiare del «Bonus Formazione 4.0», un credito d’imposta finalizzato a incentivare l’innovazione tecnologica e digitale. I corsi sono inoltre finanziabili dai Fondi Interprofessionali, risorse cumulabili con il Bonus Formazione 4.0.
L’iniziativa, inoltre, rientra nel progetto Ambizione Italia #DigitalRestart, un importante piano di investimenti di Microsoft Italia nel nostro Paese con l’obiettivo di generare nuove opportunità per far crescere persone e organizzazioni e supportare lo sviluppo economico e che prevede tra le diverse aree di azione anche un programma di formazione per offrire competenze digitali a 1,5 milioni di persone tra studenti, professionisti e disoccupati nel corso dei prossimi tre anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *