RIAPRE IL PLANETARIO DI ROMA: TECNOLOGIA E SCIENZA FRA ASTRI E COMETE

RIAPRE IL PLANETARIO DI ROMA: TECNOLOGIA E SCIENZA FRA ASTRI E COMETE

Il sindaco Gualtieri soddisfatto per il boom di prenotazioni nel giorno del compleanno della Capitale

(TILANCIO) – Roma 22 aprile 2022 – Quale potrebbe essere l’astro che rappresenta Roma? La bellezza di Venere o la potenza di Giove? Secondo il sindaco Roberto Gualtieri scegliere è arduo. “Su questo devo pensare molto bene prima di rispondere e stare attento a non dire stupidaggini. Mio fratello fa l’astrofisico!”, afferma sorridendo ai microfoni di TiLancio al termine del primo spettacolo di astronomia al rinato Planetario di Roma.

ph.Monkeys Video Lab

   Dopo quasi otto anni, e profondi interventi di riqualificazione a cura della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, si è riaccesa la cupola e si sono riattivati i proiettori della struttura, ospitata nel Museo della Civiltà Romana (ancora inaccessibile al pubblico). La cerimonia ufficiale di inaugurazione si è voluta fissare nella data simbolica dei Natali di Roma, 21 aprile. La Capitale compie 2775 anni con un viaggio nello spaziotempo dal titolo “Ritorno alle stelle”.

   Il Planetario oggi gode di strumenti tecnologici innovativi che permettono videoracconti coinvolgenti, prodotti dagli astronomi e curatori scientifici della sede: Gabriele Catanzaro, Giangiacomo Gandolfi, Stefano Giovanardi, Gianluca Masi e la new entry Luca Nardi. 

ph.Monkeys Video Lab


   Accomodati su 98 poltrone reclinate e disposte in circolo, con lo sguardo rivolto alla cupola lunga 14 metri di diametro e ampia ben 300 metri quadrati, è possibile godere di un’esperienza immersiva, grazie ai software di video virtuali in risoluzione 4K, basati su immagini recentissime, spesso in tempo reale. La voce narrante dello staff scientifico aggiunge il necessario commento e ogni dettaglio divulgativo utile a lasciare, per un’oretta, il suolo terrestre per spingersi attraverso il sistema solare, e oltre.
Non solo astrofisica: altre produzioni originali riguarderanno la scienza della vita, la palentologia. E l’attualità più urgente come le crisi climatiche

   Il sindaco Gualtieri ha ricordato l’entusiasmo immediato della città all’attesa riapertura: “Nelle prime 48 ore erano già 2700 i romani che hanno prenotato“. 
Il Planetario è aperto dal martedì alla domenica, con spettacoli mattutini riservati alle scuole, il pomeriggio per tutti.

Leave a Reply

Your email address will not be published.