PER CARLA MAZZOLA, 40 ANNI DI CARRIERA DA GIORNALISTA

PER CARLA MAZZOLA, 40 ANNI DI CARRIERA DA GIORNALISTA

(Ti Lancio dall’Emilia Romagna) Modena 2 giugno 2022 – Carla Mazzola è giornalista professionista al 1990. Una laurea in Lettere all’Università di Bologna nel 1968, ed anche una cattedra da professoressa di italiano. Un mestiere svolto per poco tempo. Sì perché poi, dal 1983 inizia il lavoro presso la nota emittente televisiva modenese: Antenna1. Anchor woman che, tutti in Emilia Romagna, conoscono. Donna raffinata ed intelligente. Sono 40 anni di carriera giornalistica per ‘la Mazzola’, come tutti la chiamano. 

‘Negli anni ho seguito tutto ciò che accadeva nella nostra regione: cronaca bianca, politica. Ho incontrato Giovanni Paolo II, quando, nel 1988 venne in visita a Modena. Intervistai Rita Levi Montalcini che, alla mia domanda, ‘Come facesse ad essere così sempre in forma?’, mi rispose ‘Perché non ho un marito’. Seguii l’evento per i 50 anni della Ferrari a Maranello (Mo). Incontrai Mikhail Gorbachev, Henry Alfred Kissinger ed anche il grande Luciano Pavarotti, nelle varie edizioni del Pavarotti International ed il Pavarotti and Friends’ sottolinea Mazzola, già past president del Rotary club di Castelvetro di Modena, e consigliere comunale a Modena, dal 1990 al 1998. 

Furono tanti gli incontri speciali con politici, artisti, scrittori, scienziati e divulgatori da Andreotti, Almirante, Berlinguer, Craxi,  Alberto Angela a Margherita Hack. Attenta alle problematiche ambientali negli anni 90 fu a capo del Comitato regionale antidiscariche salvando dalla scempio molti territori collinari del modenese e del bolognese. La sua trasmissione Area Verde ha compiuto 35 anni.

Rigorosa ma sensibile. Conosce i fatti della vita e tutti i suoi insegnamenti. Ora, è lei a dominare la vita. Punto di riferimento e di saggezza per molti. 

Di 40 anni passati a fare la giornalista si può dire di tutto, certo è che Carla Mazzola non è, nella realtà, mai andata in pensione. Sempre attiva nella sua attività che continua ancora oggi a fare nel miglior dei modi. Seguitissima sui social, riesce a dare in poche parole di commento l’essenza ai fatti che di cronaca, costume e società che avvengono nella nostra regione, in Italia ed a livello internazionale. Ironica. Ma quell’ironia intelligente che crea empatia. Sa riconoscere il valore delle persone, sia in senso positivo che negativo. Un punto fermo. 

La vita non è facile per nessuno: Carla ha dalla sua il calore di due nipoti, figlie dell’unico figlio. Gioca con loro, come fosse una bambina. E la magia è presto fatta. Si respira tanta serenità e umanità intorno a Carla. 

Un passato da subacquea, l’amore per il marito ingegnere. Una bella casa a Castelvetro di Modena, in mezzo al verde ed alla natura. 

Di recente ha seguito Ologramma al concerto di Vasco Rossi a Modena. ‘Ho capito ed interpretato cosa provano i fans di Vasco. E’ una specie di amore. Lo seguono ovunque. Si capiscono fra di loro’. 

Leave a Reply

Your email address will not be published.