QTI DI FIRENZE SVILUPPA SOLUZIONE QUANTISTICA PER LA SICUREZZA DELLE TELECOMUNICAZIONI 

QTI DI FIRENZE SVILUPPA SOLUZIONE QUANTISTICA PER LA SICUREZZA DELLE TELECOMUNICAZIONI 

(Ti Lancio dalla Toscana) Firenze 8 luglio 2022 – La tecnologia quantistica entra nelle istituzioni, nelle infrastrutture critiche e nelle aziende e proteggere i sistemi di comunicazione. Ad offrirla è QTI s.r.l., società spin-off del Cnr nata nel 2020 all’interno dell’Istituto Nazionale di Ottica (INO) di Firenze da un gruppo di ricercatori e imprenditori di esperienza pluriennale nel campo delle tecnologie quantistiche e leader italiano nella realizzazione e distribuzione di sistemi di Quantum Key Distribution (QKD), distribuzione di chiavi quantistiche per comunicazioni ultra-sicure e in grado di superare la grande minaccia dei computer quantistici.

La missione della QTI è sfruttare la meccanica quantistica per garantire comunicazioni efficienti e assolutamente sicure. La società progetta, sviluppa e  produce sistemi di QKD per aziende pubbliche e private, apparati governativi e istituti di ricerca. La QKD, applicata nel mercato delle telecomunicazioni, permette di realizzare circuiti crittografici sempre più all’avanguardia, che poggiano su architetture di comunicazione in fibra ottica. Si tratta infatti di un metodo che garantisce una cifratura dei dati a prova di furto, attraverso la distribuzione sicura di chiavi casuali tra diversi utenti. Le chiavi possono essere utilizzate da macchine da cifratura per garantire la migliore sicurezza nel campo delle comunicazioni digitali. I sistemi sono certificati e sicuri contro gli attacchi classici e quantistici.
L’ingresso di Telsy, azienda del Gruppo Tim specializzata nella cybersecurity e nella crittografia, con una partecipazione di minoranza nel capitale sociale di QTI, ha permesso la produzione di un affidabile sistema di crittografia end to end, compatibile con le attuali infrastrutture per applicazioni private e militari. 
“L’azienda offre prodotti e soluzioni totalmente made in Italy – dice Tommaso Occhipinti, CEO di QTI (nella foto), che con Davide Bacco, CTO, e Alessandro Zavatta COO & President formano il cuore della società -, progettati e sviluppati con competenze proprietarie, usando una supply-chain europea.
I prodotti della famiglia Quell-X sono in grado di generare chiavi di sicurezza, che permettono di identificare dannose intercettazioni nei link delle comunicazioni. Offrono inoltre soluzioni versatili per ogni configurazione di network – conclude il CEO -, come il collegamento seriale point to point, configurazione nodale e molte altre tipologia di network”. 
Quell-X assicura affidabilità ed alte prestazioni QKD di generazione quantistica di chiavi, include un’entità di gestione standardizzata di chiavi ed è compatibile con con unità di crittografia di terze parti. Tre sono i prodotti di punta:  Quell-XC, il sistema end to end di crittografia che include un’unità cyphers ad alta velocità (da Telsy spa) e delle chiavi quantistiche generate dal sistema QKD; Quell-XR, la versione per università e istituti di ricerca, genera dati di chiavi grezze per protocolli di post-elaborazione personalizzati e futuri sviluppi; infine, Quell-XR, una piattaforma aperta per modifiche che possono essere interfacciate con rilevatori di terze parti. Il prodotto di QTI può essere applicato in diversi campi come protezione di dati medici; sicurezza di dati governativi; sicurezza di infrastrutture critiche: aeroporti, porti, distributori di benzina e distribuzione di griglie di alimentazione. 

Leave a Reply

Your email address will not be published.