HOME FITNESS: SINTESI, LA MACCHINA ROBOTICA MADE IN FVG

Minimal style living room and bedroom 3d rendering image.There are concrete floor,white and gray wall.Finished with white bed and gray fabric lounge chair.

Le palestre chiudono, l’attività sportiva è soggetta a limitazione ma, il corpo deve mantenersi in salute. Anzi, questo è uno degli obiettivi fondamentali per affrontare al meglio una condizione difficile come l’emergenza sanitaria che stiamo vivendo. La salute, insomma, deve restare al primo posto. Akuis, la giovane e intraprendente impresa friulana, sin da subito ha pensato a una soluzione ‘home’ version, della sua palestra robotica Sintesi, per continuare ad avere la propria digital-gym in stato di sicurezza, a casa. Sintesi è la più minimale e completa macchina multifunzione robotica per un nuovo modo di allenarsi, concepita con un design elegante, minimale, per essere agevolmente integrata in qualsiasi soluzione d’arredo. Essa permette un allenamento armonico e motivante, programmando solo ciò che serve. L’unico pensiero che deve avere chi la utilizza è avere cura di sé, perché al resto ci pensa la tecnologia, monitorando ogni singolo movimento. La conseguente elaborazione dei dati, si traduce in programmi personalizzati da condividere a distanza anche con un personal training. Sintesi ha due posizioni intercambiabili: verticale o orizzontale. L’allenamento è impostabile grazie a una semplice interfaccia sul tablet. Tempi, forza, posizione, velocità, potenza, simmetria, postura, tutto è monitorato e rendicontato, per avere un controllo delle proprie performance. Il dynamic vectoring, cioè la tecnologia brevettata da Akuis che costituisce la spina dorsale di Sintesi, è nata per consentire una configurazione automatica dell’esercizio o simulare la gravità per una libertà di movimento come con i pesi liberi. Sintesi sta riscontrando particolare successo sul mercato perché rappresenta una soluzione ottimale per prendersi cura di sé, ed elemento altrettanto attrattivo, offre un valore aggiunto all’estetica della propria casa, anche in virtù delle personalizzazioni che la struttura di Sintesi consente. A concepirla ed inventarla: Alessandro Englaro e Mattia Armando Chiavegato, due giovani friulani; il primo un ingegnere aerospaziale, il secondo un architetto.

MECCANICA QUANTISTICA: ‘IL FUTURO È LÌ, ANCHE IN CAMPO INDUSTRIALE’

‘Questo è il secolo della meccanica quantistica, anche in campo industriale’ è quanto afferma Roberto Siagri (nella foto), amministratore delegato di Eurotech che non esclude un coinvolgimento aziendale sul tema: ‘Ci impegneremo sul computer quantistico quando questo raggiungerà uno stadio di industrializzazione che lo renderà commerciabile, a temperatura ambiente e dunque basato su tecnologia fotonica’. ‘È una opportunità per tutti e sicuramente Trieste è ben posizionata per quanto riguarda la parte di teoria dello sviluppo della meccanica quantistica: ora si tratta di far partire iniziative che coinvolgano anche le imprese. Questa nuova frontiera richiede investimenti importanti e soprattutto uno stretto collegamento con le imprese. Suggerisco di guardare a cosa sta facendo la qui vicina Austria e magari provare ad adottare un modello di collaborazione simile a quello adottato da ‘Silicon Austria’, con dotazioni finanziare simili. Richard Feynman aveva tracciato la strada già 60 anni fa durante il discorso all’accademia delle scienze americana, si Mr. Feynman rimane sempre vero che c’è tanto spazio nel molto piccolo. La combinazione delle tecnologie digitali e di dispositivi che possano sfruttare in maniera prevalente la meccanica quantistica possono portare allo sviluppo di una economia intrinsecamente sostenibile. Confermando quello che scriveva Orio Giarini commentando le conclusioni del libro del Club di Roma “i Limiti alla crescita”, che non dimostravano la fine della crescita economica in quanto tale, ma i limiti di un certo tipo di crescita. I cambi dei modelli di business introdotti dal digitale e l’ulteriore riduzione degli sprechi e dei consumi che le tecnologie quantistiche porteranno dentro il mondo industriale potranno garantirci una crescita economica senza praticamente fine. La produzione digitale abbinata alla produzione quantistica porterà un’enormità di benefici confermando che si potrà fare sempre di più con sempre meno materia, energia, spazio e tempo. Non c’è settore che non ne possa beneficiare, dai calcolatori quantistici, a nuovi materiali, nuovi sensori e nuovi metodi di produzione. Nel mondo dell’informazione e della comunicazione si stanno già ottenendo i primi risultati per quanto riguarda il trasporto sicuro dei dati e mi aspetto che entro 5 anni si incominci a diffondere l’uso di computer quantistici. Mi aspetto anche il drastico miglioramento dei computer attuali grazie a dispositivi che pur essendo costruiti sfruttando la meccanica quantistica operino in modalità di calcolo classica. Non solo, dunque, il settore dell’ICT potrà trarre grandi benefici ma anche altri settori come la robotica e la produzione grazie a nuovi sensori e alle nano macchine potranno trarre grandi benefici.Servono importanti investimenti per poter rendere fruibile a livello industriale i sorprendenti paradigmi , per non dire paradossi, che derivano dall’uso delle leggi quantistiche. Serve però crederci e servono importanti investimenti, l’Europa infatti ha messo a disposizione un miliardo di euro per le iniziative collegate alle tecnologie quantistiche. Se questo è l’importo messo a disposizione dell’Europa si fa presto a capire che non si entra in questo nuovo mondo con ticket da qualche milione di Euro’. Eurotech (ETH:IM) è una multinazionale che progetta, sviluppa e fornisce soluzioni per l’Internet of Things complete di servizi, software e hardware ai maggiori system integrator e ad aziende grandi e piccole. Adottando le soluzioni di Eurotech, i clienti hanno accesso alle pile di software (stack) open-source e standard più recenti, a gateway multiservizi flessibili e robusti e a sensori sofisticati, allo scopo di raccogliere dati dal campo e renderli fruibili per i processi aziendali. In collaborazione con numerosi partner di un ecosistema mondiale, Eurotech contribuisce a realizzare la visione dell’Internet delle Cose, fornendo soluzioni complete oppure singoli blocchi “best-in-class”, dalla gestione dei dispositivi e dei dati alla piattaforma di connettività e comunicazione, dai dispositivi periferici intelligenti agli oggetti “smart”, con modelli di business idonei al mondo dell’impresa moderna. Per maggiori informazioni su Eurotech, www.eurotech.com.

CNBC TV, RIPARTIRE CON I MEGATREND, SU DIGITALIZZAZINE, AI E SERVITIZATION

Class Cnbc dedica una puntata a: ‘Ripartire con i Megatrend, su digitalizzazione, intelligenza artificiale e servitization’. Nella puntata anche Roberto Siagri, Ceo di Eurotech; conduce Andrea Cabrini.

https://bit.ly/3cvRp1o”

SINTESI, LA MACCHINA PER IL FITNESS DI AKUIS FRA LE MIGLIORI AL MONDO. IN LIZZA PER IL FIBO AWARD

Sintesi, la macchina multifunzione robotica per il fitness targata Made in Italy e prodotta dalla Akuis, azienda carnica, con sede a Tolmezzo (Ud), è stata nominata tra i 20 prodotti più innovativi del FIBO 2020, la più grande fiera al mondo dedicata al fitness, al benessere e alla salute, in programma dall’1 al 4 ottobre, in Germania, a Colonia. 

Dopo l’ottenimento del brevetto Europeo e recentemente Statunitense, Sintesi raggiunge un nuovo importante riconoscimento internazionale.

Ogni anno la fiera, che ospita oltre 145.000 visitatori, 140 nazioni e 1100 aziende, organizza la premiazione più riconosciuta a livella europeo, il FIBO AWARD INNOVATION & TREND AWARD che seleziona i prodotti più innovativi al mondo. 

L’evento si tiene a Colonia in Germania presso l’Exhibition Centre Cologne, il più grande centro congressi della città che si sviluppa su oltre 160.000 mq.

AKUIS è onorata da questa nomina, raggiungendo così un nuovo importante traguardo: “Un premio per le potenzialità del prodotto” raccontano i 2 due fondatori dell’azienda Alessandro Englaro, ingegnere aerospaziale e Mattiarmando Chiavegato, architetto. 

“E’ un riconoscimento importante, siamo fieri del fatto che sia un prodotto completamente italiano. Nel nostro piccolo cercheremo di fare la differenza in questo settore” affermano i due soci.

La fierà, aperta a professionisti, privati ed appassionati di fitness è dedicata al mondo del fitness in tutte le sue sfaccettature. 

COVID, EURIS-RESPONSA OFFRE #IORESTOACASA BOT ALLA PA, GRATUITAMENTE

Risposte per ogni domanda dei cittadini sulle regole del decreto #IoRestoaCasa e possibilità di effettuare un test di autovalutazione del rischio di infezione da Covid-19. Sono le due funzioni di #IoRestoaCasa Bot, il chatbot sviluppato e messo a disposizione gratuitamente degli Enti della Pubblica Amministrazione per tre mesi da Responsa del gruppo triestino Euris, da trent’anni attivo nei servizi IT e nelle soluzioni software su misura, innovative e ad alto valore aggiunto. L’assistente virtuale si può installare sui siti degli Enti Pubblici in pochi minuti, e grazie all’Intelligenza artificiale, risponde alle domande dei cittadini, attingendo i contenuti solo dai documenti ufficiali del Governo, nel caso specifico dal Dpcm dell’11 marzo 2020. L’utente, inoltre, può eseguire il test di autovalutazione del rischio di infezione da Covid-19, non diagnostico ma costruito attenendosi alle Linee guida del Ministero della Salute, in modo da capire come comportarsi. Il Chatbot, che può essere installato sul sito e sulle app dei Comuni; è attivo sempre e risponde in tempo reale ai quesiti. Responsa si riserva di estendere il periodo gratuito oltre i tre mesi. “Abbiamo messo a disposizione le possibilità che offrono il Natural language processing, cioè la soluzione per comprendere e processare le domande degli utenti, e avanzanti algoritmi di machine learning per dare risposte efficienti, efficaci ad alcuni problemi che pone la pandemia in corso. Uno di questi è proprio la necessità di una corretta e rapida informazione”, sottolinea il Ceo di Responsa, Gabriele Antoniazzi.