LATI, LA TERMOPLASTICA CHE DIVENTA BENEFIT

LATI, LA TERMOPLASTICA CHE DIVENTA BENEFIT

(Ti Lancio dalla Lombardia) Vedano Olona (VA) 24 giugno 2022 – Impegnata con il suo core business nella realizzazione di termoplastici tecnici per il settore E&E, elettrodomestico, industriale e dei trasporti, LATI Industria Termoplastici S.p.A. – con quartier generale a Vedano Olona, nel Varesotto – diventa anche azienda benefit. 

«Un obiettivo perseguito con determinazione e convinzione, perché completa e rappresenta quel processo di qualità e sostenibilità che la nostra storia imprenditoriale ha sempre perseguito, fin dalla fondazione, nel 1945, continuando a investire e ad evolvere seguendo le dinamiche di società e mercato», afferma Michela Conterno, amministratore dell’azienda, affiancata dalla sorella Livia Conterno, con delega agli Affari sociali. 

Nel consiglio di amministrazione di questa realtà che impiega 300 persone è presente il 56% di donne. Tra i volti femminili: Claudia Di Ciancio, coordinatrice del settore marketing e comunicazione, Maddalena Castiglioni Rusconi, coordinatrice delle risorse umane, e Paola Ciampi, executive assistant. 

«Essere azienda benefit significa perseguire effetti positivi nei confronti di persone, comunità e ambienti, uno sforzo costante che LATI ha compiuto e sta continuando a mantenere», sottolineano Di Ciancio Castiglioni Rusconi e Ciampi. A beneficiarne in prima istanza, proseguono, «sono i collaboratori dell’azienda, i clienti, i fornitori e tutti i soggetti con cui LATI si interfaccia, dentro e  fuori la propria realtà». 

Il concetto di benefit, proseguono Michela e Livia Conterno, «interpreta al meglio la questione della sostenibilità intesa in tutte le sue sfaccettature, a 360 gradi. Costruire un ambiente di lavoro in cui ciascuno trova il modo per stare bene con sé stesso e gli altri – esemplificano – è fondamentale per la vita di ciascuno e anche per la vita dell’azienda, che nell’energia e nella passione di ogni persona trova linfa per crescere». Un’impresa che lavora con questa filosofia, aggiungono, «necessariamente opera per una produzione quanto più sostenibile possibile e, soprattutto, orienta ogni sua ricerca e innovazione in quella direzione». Ne sono un esempio, tra gli altri possibili, la famiglia di compound LATIECO, ispirati anche ai grandi standard del proprio portafoglio prodotti, ma realizzati impiegando fino al 100% di resine ottenuto da riciclo chimico e meccanico. 

LATI, nata su iniziativa del professor Cosimo Conterno per la produzione di compound di acetato di cellulosa, nel corso dei decenni è sempre cresciuta in virtù di scelte strategiche e lungimiranti compiute prima dal fondatore Cosimo e poi dai figli Giovanni e Francesco, attuale presidente di LATI. Fa parte del processo di crescita la scelta dell’internazionalizzazione e, nel XXI secolo, l’impegno costante alla realizzazione di prodotti eco-sostenibili ed eco-compatibili. Tra il 2016 e il 2020 LATI organizza e gestisce il passaggio generazionale verso Michela e Livia Conterno, nipoti del fondatore. 
(FRASCHE)

Leave a Reply

Your email address will not be published.