IL CLUSTER DELLE AZIENDE ITC FVG AL CENTRO DELLE INIZIATIVE PER LA SICUREZZA INFORMATICA

IL CLUSTER DELLE AZIENDE ITC FVG AL CENTRO DELLE INIZIATIVE PER LA SICUREZZA INFORMATICA

Ditedi, il cluster delle aziende Ict del Friuli Venezia Giulia è costantemente impegnato perché la cybersecurity non resti un insieme di parole ma si trasformi in fatti concreti a difesa dei sistemi informatici di  tutte le imprese della regione. 
In questa strategia è fondamentale «diffondere la cultura digitale, i comportamenti adeguati nell’uso dei device e di Internet e l’importanza della sicurezza per salvaguardare il lavoro proprio e dell’intero sistema economico», afferma il direttore di Ditedi, Francesco Contin. Per questo, prosegue, il cluster è partner e collabora alla realizzazione di «Digital Security Festival», l’appuntamento “onlife” – via web e presenza  a palazzo Torriani – con la cultura digitale in programma a Udine dal 22 al 29 ottobre. Ad organizzarlo, senza scopo di lucro, è ITClubFVG. 
Saranno una trentina i relatori che si alterneranno nelle sedi fisiche e digitali della manifestazione e i loro interventi spazieranno su diversi temi: Cyber Security, Social media per famiglie e ragazzi, Sicurezza nello Smart Working, Global & Cyber Risk, TecnoAwareness, Governance IT, Ethical Hacking, Cybercrime, Business Continuity, Social Zombing, Consapevolezza ed educazione dei giovani nell’uso delle nuove tecnologie e Tendenze IT che avranno impatto sui professionisti italiani in futuro.
Nell’ambito di un’azione per la crescita della cultura e competenza digitale, Ditedi supporta con il proprio patrocinio anche il Festival Bridges, il 6 e 7 novembre a Venezia, organizzato da Bcademy, una delle aziende affiliate al Cluster. Sarà l’occasione per una discussione ampia, seria e obiettiva sulle tecnologie Blockchain e Bitcoin, mettendo a nudo il loro potenziale all’interno della società e creando ponti tra il mondo della finanza tecnologica e la comunità, ovvero tra la consapevolezza dell’innovazione e la comprensione delle opportunità che essa offre ai singoli e alle istituzioni.

Leave a Reply

Your email address will not be published.